Parigi. Sogno vs realtà

Mi è sempre piaciuto viaggiare. Soprattutto adoro i tour in autobus … E cosa c’è di meglio? Immagina: i panorami pittoreschi scivolano fuori dalla finestra, la musica che suona, il sole che splende (se sei fortunato!) … ogni secondo del tuo viaggio è pieno di emozioni … stai finalmente vivendo la tua vita, assaggiandola, proprio ora e giusto qui. E la tua vita passata, la vita prima di questo momento, sembra così distante … così irreale. Perché in questa nuovissima “realtà di viaggio” tutto è particolarmente luminoso e delizioso, brillante e pacifico, e continui a chiederti: perché ero preoccupato per qualcosa ?!

Un tour in autobus è un po ‘stancante, ma sicuramente vale la pena provare le varie esperienze! Dovresti provare anche tu … se non hai paura di difficoltà come il passaggio da un punto all’altro, i nuovi hotel quasi ogni notte, i servizi igienici nelle stazioni di servizio, i pigiama party nell’autobus (a volte!) … hai già paura?

Cosa c’è di così dannatamente bello nel tour in autobus, potresti chiedere? … Ci sono molte cose carine, tuttavia la più importante (secondo me!) È la possibilità di sentire davvero il tuo viaggio, assaporando ogni minuto. Un aereo non sarebbe in grado di offrirti questa meravigliosa opportunità! Quindi rischia e scendi in pista! Ti piacerà, lo prometto, e ti tirerai su sempre di più!

Per quanto mi riguarda, sono stato in molti paesi europei: Francia, Belgio, Austria, Ungheria, Olanda, Polonia, Italia … E ho ancora dei magnifici ricordi! Per esempio…

Parigi, Francia

Non è stato amore a prima vista, Parigi mi stava conquistando a poco a poco. Alla fine, ero rimasto incantato dalla sua ineguagliabile bellezza ma subito dopo l’arrivo … beh, immagino di essere stato un po ‘deluso.

Parigi che apparve davanti a me non assomigliava alla città fiabesca che avevo disegnato nella mia violenta immaginazione … città fiabesca che non poteva esistere nella realtà come capisco ora!

La mia Parigi è stata come uno spettacolo incantevole … la capitale della moda, capitale dell’amore! Devo aver aspettato di vedere una specie di passerella alla moda su cui i parigini parigini (sia maschi che femmine) avrebbero camminato su … invece di quello, avevo visto strade rumorose, folle gente, un sacco di gente comune … non prendermi sbagliato, non ero pronto a incontrare tali parigini! Non sembravano come pensavo. Nella mia immaginazione, gli uomini di Parigi avrebbero dovuto passare tutto il loro tempo a flirtare con le donne …

Ero molto arrabbiato … E questa è la mia Parigi ?! La mia romantica bellissima città ?! Così ingiusto…

Ma poi mi sono innamorato … sì, mi sono innamorato della sua bellezza e magia … È riuscito a conquistarmi con la sua unicità … Ho smesso di confrontare la realtà con un sogno – ho apprezzato quello che ho visto e sentito.

Quindi, cosa c’è di così bello in Parigi – una vera, e non una che è cantata dai poeti e glorificata dagli scrittori?

Immagino che la cosa principale sia la cosiddetta atmosfera . Oh, questa magica atmosfera di Parigi! Consiste di dettagli, sfumature, persino voci … dei più piccoli elementi che avvolgono la capitale della Francia come una ragnatela, potenziandola con il suo carattere e la sua anima.

L’atmosfera è composta da strade pittoresche, strette, molto europee. Include caffè accoglienti dove le persone bevono il loro caffè senza fretta e si concedono deliziosi dessert … Significa anche ristoranti raffinati dove si può venire a pranzo – di nuovo, senza fretta.

L’atmosfera è un’architettura meravigliosa e musei pieni di storia. È un sentimento di appartenenza a qualcosa di più grande … Anche la folla di turisti stava aggiungendo un po ‘di fascino: lo sguardo avido nei loro occhi e il desiderio insoddisfatto del romanticismo hanno fatto il loro lavoro.

Parigi non è una città, no. Questa è la città Esatto, con una lettera maiuscola … E me ne sono reso conto, anche se in ritardo.

Questa è stata la mia prima visita. Sono tornato a Parigi un paio d’anni più tardi, sono tornato con un umore diverso … come il più caro amico. Avevo trascorso diversi giorni qui: vivevo in un delizioso hotel vicino a Montmartre, camminavo per le strade e bevevo caffè nei caffè. Stavo guardando e ascoltando. Mi stavo divertendo.

Mi piacerebbe venire qui più di una volta … forse, sarà un giorno … dopo tutto, chi lo sa?

Questo è solo l’inizio della mia storia. Come si suol dire, per continuare … vuoi saperne di più? Vuoi leggere di Roma, Firenze, Vienna e altre grandi città? Segui il mio blog!