Un diverso tipo di Shanghai

Quando pensiamo a Shanghai, pensiamo: città urbana, che cambia la vita, frenetica. Era quello che pensavo anche io mentre mi preparavo per il NOC. Comunque ricordo quando stavo andando a lavorare il mio primo giorno, quando la Linea 9 riemerse dalla metropolitana poche fermate prima che mi fermassi – wow. Come può essere che quando sono entrato 30 minuti fa ero in una giungla urbana e ora qui guardavo terre più piane, in effetti – alcune piantagioni e vegetazione? Sì, verde.

Il mio amico una volta mi ha detto:

“Non lavori a Shanghai. Lascia Shanghai per lavoro. ”

Camminare dal cancello principale alla club house è sempre la mia parte preferita – mi sento come se stessi entrando in un vaso di Pandora perché attraversi una piccola porta e bam lasci Shanghai. Dove? Per l’Italia! La disposizione toscana del club è semplicemente stupenda e serena e questo percorso del giardino verso il mio ufficio è sicuramente qualcosa che mi piace ogni giorno.

Mi conforto al turbinio familiare dei passeggini che guidano in giro, e non mi abituerò mai a vedere tutte quelle auto di lusso. Ricordo quando Alicia (la mia senior) e io eravamo nella macchina di Roger (il nostro capo) e c’era una Bentley simile. “Sembra un falso!” Abbiamo scherzato. Ecco, Roger ci disse in faccia che la macchina valeva il doppio di una Bentley. Che cosa.

Potrei davvero abituarmi alla vita qui a Shanghai. Sono davvero qualcuno che non può stare alla sua scrivania. Perfetto! Ho un cortile a 18 buche che posso rotolare tutto il giorno. (Fidati di me, adoro le passeggiate in carrozzina). Mentre altri uffici avevano i loro gatti da ufficio, cani da ufficio, ho cervi, cigni e cani nel mio cortile! Quando voglio trovare ispirazione nel mio lavoro, cammino a dieci metri dalla mia scrivania e ho un lago da guardare. Cosa posso chiedere di più?