Patrimonio: funzioni del turismo nei siti del patrimonio mondiale

Il turismo può sempre essere analizzato come un’arma a doppio taglio che aiuta sia a promuovere un luogo che a generare entrate aggiuntive, ma può anche essere una forza dannosa in termini di protezione del sito e corretta promozione culturale; e il turismo nei siti patrimonio dell’umanità ne è un esempio lampante. Quando un sito è iscritto nella lista del patrimonio mondiale, il turismo sostenibile è quasi sempre considerato quando si cerca di formare piani di gestione a lungo termine del sito e svolge un ruolo importante nel quadro della gestione quotidiana del sito. Secondo il Consiglio internazionale dei monumenti e dei siti, “Il turismo sostenibile si riferisce a un livello di attività turistica che può essere mantenuto a lungo termine perché si traduce in un beneficio netto per gli ambienti sociali, economici, naturali e culturali della zona in cui ha luogo. “(ICOMOS, 1999; http://www.gdrc.org/uem/eco-tour/sustour-define.html)

È importante notare che ci sono molti diversi tipi di turisti che viaggiano verso i siti del patrimonio mondiale e questi fattori dovrebbero essere presi in considerazione quando si cerca di attuare un piano di gestione per il turismo. Alcuni dei diversi motivi del turismo includono un cercatore di esperienza basato sulla conoscenza, che visita una destinazione per conoscere meglio la storia e il background culturale di un luogo; un cercatore di esperienze religiose o spirituali, che si propone di approfondire le nozioni di connessione religiosa o spirituale con un sito; e persino un cercatore di esperienze basato sull’avventura, che si propone di trovare una nuova forma di esplorazione e avventura all’interno di un luogo. Il catering per i vari tipi di turisti contemporaneamente può essere spesso un compito impegnativo, tuttavia al centro dell’intera missione di un team di gestione ci sono gli sforzi incentrati sulla fornitura di un ritratto accurato dell’autenticità culturale di un sito. Come il Consiglio internazionale dei monumenti e dei siti elenca nella sezione 2.4 dei loro Principi della Carta del turismo culturale,

“È importante conservare l’autenticità dei luoghi e delle collezioni del patrimonio. È un elemento essenziale del loro significato culturale, espresso nel materiale fisico, nella memoria raccolta e nelle tradizioni immateriali che rimangono dal passato. I programmi dovrebbero presentare e interpretare l’autenticità dei luoghi e delle esperienze culturali per migliorare l’apprezzamento e la comprensione di quel patrimonio culturale. ”(Http://www.icomos.org/en/179-articles-en-francais/ressources/charters-and -standards / 162-international-culturali-turismo-charter)

Questa è la chiave per aiutare a stabilire un piano di gestione adatto a tutti i tipi di turisti a un Sito Patrimonio dell’Umanità e chiede che ci siano elementi presentati ai turisti come rappresentazioni di un ritratto accurato della storia culturale e storica del sito, indipendentemente dal loro l’obiettivo previsto dei loro viaggi potrebbe essere.

L’UNESCO ha creato un piano d’azione per aiutare a realizzare obiettivi (traguardi), risultati (tangibili e / o immateriali), azioni, attività e indicatori di prestazione per mantenere il turismo in un sito del patrimonio mondiale in relazione alle linee guida designate dalla Convenzione del patrimonio mondiale . Questo piano d’azione richiede la collaborazione in corso tra tutte le parti interessate del sito, che può essere particolarmente importante nel tentativo di mantenere un equilibrio tra l’influenza della popolazione locale e le parti interessate esterne. Il turismo verso un sito del patrimonio mondiale non influisce solo finanziariamente sul sito, ma è anche direttamente collegato agli atteggiamenti dello status di patrimonio mondiale tra la popolazione locale. A sua volta, quando la popolazione locale ha esperienze positive associate allo status di Patrimonio dell’Umanità di un sito, il meglio del sito sembra fare a lungo termine. Garantire che queste persone abbiano una voce a livello locale su come il turismo del sito influisce sull’ambiente sociale, economico, culturale e naturale aiuta a potenziare queste persone locali e ad aiutarle ad avere un forte senso di associazione positiva con il sito nel suo insieme .

Il turismo può rivelarsi un elemento molto vantaggioso per qualsiasi sito del patrimonio mondiale, purché il piano di gestione combini gli elementi di protezione del sito, integrità culturale e tenti di tenere presente l’interesse superiore di tutte le parti interessate. Trovare il giusto equilibrio di ciascuno di questi elementi fa parte dei costanti sforzi che devono affrontare i team di gestione del Sito Patrimonio dell’Umanità, ma quando sono fatti bene, l’implementazione di questi tipi di piani è ciò che consente il potenziale di grande successo come Patrimonio Mondiale. Posto.